Seleziona una pagina

La cosa più importante che un adulto possa fare per un bambino, un leader per il suo popolo, un prodotto per chi lo possiede, uno spettacolo per il suo pubblico, è …ispirare. Tutti cercano di differenziarsi allo stesso modo: bisogna tornare al coraggio ed alla ispirazione: molti amici e collaboratori mi hanno ispirato ed aiutato in questi primi vent’anni, illuminandomi, emozionandomi. Alcuni di loro sanno chi sono e li ringrazio. Il mio grande amico, maestro e mentore Renato Trestini per esempio mi ha raccontato che il grande musicista Rossini rivolgendosi ad un giovane, nobile, compositore inglese, che l’aveva gratificato d’una missiva contenente, oltre ai più sperticati apprezzamenti, anche una sua composizione che, parendogli la quintessenza della genialità, gli chiedeva di giudicare, disse “Debbo confessarle che nel Suo lavoro c’è del bello e c’è del nuovo. Peccato, però, che mentre il bello non è nuovo, il nuovo non è bello.” | Nella foto sono al Teatro Lirico Giuseppe Verdi, Trieste, il 6 Marzo 2018, per il concerto/incontro con un uomo, che ha vinto – libero e sincero, un virtuoso reso divino dalla musica: il Maestro EZIO BOSSO.

Pin It on Pinterest